PIGNETO SOUND VIDEO LANDSCAPES

Youtube e non solo: il video come mezzo didattico ed espressivo

laboratorio svolto nella Scuola Media G.B. Piranesi di Roma

dal 6/10 2017 al 21/12/2017

a cura di Milo Adami e Luca Scivoletto, assistente Labike Bodoj

Obiettivi

Uno degli obiettivi del laboratorio è stato quello di fornire agli studenti una guida per l’impiego degli archivi audiovisivi preesistenti sul Web, aiutandoli a formarsi una consapevolezza critica e responsabile di ciò che le risorse digitali in rete possono offrirgli per meglio comprendere ed interpretare la storia e il loro presente. Altro obiettivo è stato quello di stimolare in loro la curiosità di sperimentare il video come mezzo espressivo di racconto. Abbiamo coinvolto la partecipazione degli studenti affidandogli il compito di raccontare in tre brevi documentari il proprio territorio e la propria vita extrascolastica, servendosi di ricerche sul web, testi, foto, interviste sonore agli abitanti del quartiere, sopralluoghi coordinati dal docente e riprese con tecnologie video a basso costo.

Il come

Nella prima parte del laboratorio, coordinata da Milo Adami, artista, regista e videomaker, insieme agli studenti abbiamo condotto vari sopralluoghi nel quartiere Pigneto, con lo scopo di approfondire la loro conoscenza storica e geografica e realizzare le prime interviste agli abitanti. Successivamente, in classe, in base agli elementi raccolti, i ragazzi, incoraggiati al lavoro di gruppo, hanno individuato le tre storie da sviluppare nella forma del documentario breve. Si è poi proceduto alla scrittura dei soggetti, fatto ricerche più approfondite sul web e programmato i futuri giorni di ripresa, andando a definire un vero e proprio piano di lavorazione. Gli ultimi incontri sono stati dedicati, ciascuno per ogni documentario, alle riprese e alle interviste mancanti, al fine di procedere poi al montaggio.

La seconda parte del laboratorio, dedicato al montaggio, coordinata dal regista Luca Scivoletto, è stata strutturato in quattro incontri. Durante questa fase stati approfonditi, nella prima lezione, alcuni elementi teorici fondamentali del montaggio, mentre nei successivi incontri si è lavorato sui singoli progetti degli studenti. Il materiale girato precedentemente nel corso delle lezioni è stato visionato, analizzato e selezionato collettivamente. In un successivo momento gli studenti-registi dei tre mini-documentari hanno potuto scremare ulteriormente le sequenze più utili e montarle attraverso il programma Final Cut Pro Express, di cui hanno imparato diverse operazioni basilari (dall’importazione dei files all’utilizzo della timeline, dalla sincronizzazione audio/video all’editing sonoro).

Alcune ore supplementari sono servite poi al docente per dare una forma finale ai tre documentari, nel rispetto dell’impostazione data dagli studenti, e per la loro finalizzazione tecnica.

Durante l’incontro conclusivo del laboratorio, tenutosi nei locali della Scuola Piranesi il 21/12/2017, sono stati infine presentati i tre documentari: La Storia di Adua, di Arianna Cicinelli; I bombardamenti del ’43, di Emanuele Legnani e Alessandro Vizconde; Murales al Pigneto di Sofia Sabatino.

La storia di Adua

di Arianna Cicinelli

 

I bombardamenti del ’43

di Emanuele Legnani e Alessandro Vizconde

Murales al Pigneto

di Sofia Sabatino